Uscire imbattuti dal campo di Avezzano, non era facile: ma la Rugby Roma lo ha fatto e con una grande rimonta nel finale di partita ha strappato un pareggio (24-24) che le permette di arrivare alla prima sosta del campionato di Serie A con un più che decoroso bottino di 16 punti, al sesto posto in classifica, immediatamente a ridosso di tutte quelle che dovrebbero essere le rivali per la corsa ai piazzamenti d’onore alle spalle delle corazzate Lazio e Prato.

E’ stato un pareggio conquistato con il cuore, ma anche mostrando un livello di rugby sempre più rispondente a quelle che sono le esigenze della categoria: pur da neopromossa, la Rugby Roma deve pur sempre onorare un blasone che l’accompagna su ogni campo d’Italia. “Loro hanno impostato, come ci aspettavamo, una partita molto fisica, ma noi abbiamo risposto bene agli impatti e giocato un buon match”, commenta Leonardo Falcini, subentrato alla fine del primo tempo e autore delle due mete che nel finale di partita, con le trasformazioni di Sean Valsecchi, hanno regalato il pareggio al XV di Daniele Montella. Un pareggio, come detto, arrivato con tanto cuore e tanta convinzione, quando la squadra, dopo un avvio sottotono, si è resa conto di poter arrivare al risultato, alla fine di una bella partita. “Ci siamo resi conto - prosegue Falcini - di sfidare un avversario al nostro stesso, loro avevano qualche individualità, ma noi stavamo giocando bene. Stiamo crescendo, e se dobbiamo parlare degli scontri con quelle che dovrebbero essere le nostre rivali dirette, siamo andati meglio rispetto alla sconfitta di Livorno. Molto bene in mischia e soprattutto più avanzanti in difesa. Nemmeno quando ci siamo ritrovato sotto nel punteggio ci siamo disuniti, non abbiamo mai mollato mentalmente e penso che sia stato proprio questo aspetto a permetterci di pareggiare: ci siamo guardati in faccia e senza fare troppi discorsi abbiamo cercato di risolvere le difficoltà”.

E proprio riguardando alla sconfitta di una settimana fa con la Lazio, pesante nel punteggio ma complessivamente incoraggiante, Falcini osserva che proprio dal derby sono arrivate motivazioni supplementari: “E’ stata una sconfitta che ci ha spronati a fare meglio, perché ci siamo resi conto che possiamo. E infatti con Avezzano abbiamo rimesso in campo tanta attitudine e tanta voglia”. Ora, come detto, il campionato si ferma per una settimana: riprenderà il 10 dicembre quando la Rugby Roma ospiterà Paganica.

Questo il tabellino.

Avezzano, stadio Angelo Trombetta.

Domenica 26 novembre 2023, k.o. 15.

Avezzano Rugby: Du Toit; Capone, Nxele, Di Matteo, Della Cagna; Natalia, Speranza; Rettagliata (61’ Trozzola), Mammone, Ponzi; Potocar, Giangregorio; Carone, Pais (68’ Leonardi), Mocerino (36’ Lancillotti). All. Troiani.

Rugby Roma: Adriani; Fabio, Battarelli, Zorobbio, A.Pastore Stocchi; Valsecchi, Casagrande; Elias, Perissa (35’ Falcini), Cioni; Fatucci, Bernasconi (41’ Trivilino); Battisti (70’ Lo Guzzo), Rivas (37’ Vivaldi), Chiotti (45’ Ralaimarovomanana). All. Montella.

Marcatori: 4’ c.p. Natalia/A, 10 c.p. Valsecchi/R, 15’ m. Ramagliata tr. Natalia/A, 18’, 22’ c.p Natalia/A, 35’ m. tecnica/R; 50’ m. du Toit/A, 67’ m. Falcini tr. Valsecchi/R, 70’ c.p Natalia/A, 78’ m. Falcini tr. Valsecchi/R.

Arbitro: Carmine Marrazzo (Modena).

Cartellini: giallo 22’ Battarelli/R, 27’ Potocar/A, 36’ Nexele/A, 69’ Elias/R, 74’ Leonardi/A.

Calciatori: Natalia/A 5/7, Valsecchi/R 3/3.

Punti conquistati in classifica: Avezzano 2, Rugby Roma 2.

Note: 183 spettatori.

Table icon

Serie C Promozione

Calendario II Fase Promozione


squadra punti
lazio Pol. S.S. Lazio Rugby 15
nuovo salarioRugby Nuovo Salario 15
polAbruzzoPol. Abruzzo Rugby 5
anzio Rugby Anzio Club 5
arieti Arieti Rugby Rieti 2014 5
rr Rugby Roma O.C 1

Contatti

Indirizzo: Via Di Tor Pagnotta, 351
Roma, RM, Italia

Tel: +39 065923799
Cell: +39 3801822281

E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orario: Lun.-Ven. 16:00-20:00