Amara, amarissima la sconfitta che ha fermato il cammino dei romani allenati da Montella sul campo del Livorno. Ma i segnali per un’ottima stagione ci sono tutti.

“Il campionato è solo all’inizio e noi vogliamo essere protagonisti” sono state le parole del tecnico Daniele Montella al termine della gara contro i Lions Livorno. La sconfitta per 19 a 15 lascia davvero tanto amaro in bocca, ma lancia un segnale forte e chiaro: questa squadra vuole puntare in alto e ha tutte le carte per farlo.

“L’unico appunto che forse posso azzardare – ha proseguito Montella – è che oggi abbiamo pagato l’alto tasso di gioventù tra i nostri atleti: nonostante questo voglio fare i complimenti ai ragazzi in campo perché non si sono tirati indietro disputando una buonissima gara sia in fase difensiva che in attacco. Abbiamo affrontato una squadra come Livorno ben allenata che difficilmente perderà punti in casa”.

Secondo l’head coach della Rugby Roma, la sua squadra deve continuare a lavorare in questa direzione: “Sono sicuro che faremo un campionato di vertice”. Oltre all’eccesso di gioventù che a volte può sfociare in qualche episodio di inesperienza, c’è qualche altro aspetto su cui lavorare? “È proprio questo che dobbiamo migliorare: dobbiamo riuscire ad adattarci alle decisioni dell'arbitro”.

E così arriva l’analisi che il tecnico romano non vuole risparmiare: “Se si vuole migliorare il rugby di base, come la serie B, dobbiamo tutti insieme capire come aiutare la formazione degli arbitri: perché oggi è stato chiaro a tutti che non si è giocato”.

Ultimi Articoli

Contatti

Indirizzo: Via Di Tor Pagnotta, 351
Roma, RM, Italia

Tel: +39 065923799
Cell: +39 3801822281

E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orario: Lun.-Ven. 16:00-20:00